Approvazione Modello organizzativo ex Dlgs 231/01

L’etica nell’attività della Fondazione costituisce la base per il buon funzionamento e la credibilità di un’Ente verso la Comunità Locale, verso i propri Ospiti i propri portatori di interesse e, più in generale, verso l’intero contesto sociale economico nel quale la Fondazione opera.

La Fondazione “Ospedale dei Poveri” di Pandino ONLUS intende trasformare in a proprio vantaggio la conoscenza e l’apprezzamento dei valori etici che la animano diffusamente.

Gli interventi normativi, in particolare il D.lgs. n.231/01 sulla responsabilità amministrativa delle società per gli illeciti commessi dai propri esponenti, dipendenti e collaboratori, hanno reso indispensabile codificare i principi di legittimità , lealtà , correttezza e trasparenza, in base ai quali deve essere conformata la condotta di tutti i soggetti che si trovano ad operare con la Fondazione .

La norma prevede la costituzione di un Organismo di Vigilanza (OdV) esterno e indipendente dalla Fondazione con il compito di verificare il corretto operato dell’Ente.

In tale ottica, il CdA della Fondazione ha ritenuto opportuno adottare il “Codice Etico”: un documento che raccoglie in modo ufficiale ed organico l’insieme dei principi di comportamento della Fondazione nei confronti dei principali portatori di interesse, in conformità alla normativa vigente, orientando i diversi soggetti sulle linee di condotta da seguire e su quelle da evitare, individuando le responsabilità e le eventuali conseguenze in termini di sanzioni.

I propri collaboratori interni ed esterni sono quindi tenuti ad osservare quanto indicato nel Codice Etico qui disponibile.

Scarica il codice etico
Scarica la Parte Generale del Modello Organizzativo ex Dlgs 231/01